alopecia androgenetica

Alopecia androgenetica: cause e caratteristiche

Viene definita calvizie comune la mancanza di capelli dovuta a perdita progressiva degli stessi, che cadono e non ricrescono. Colpisce sia l’uomo che la donna, anche se in percentuale diversa, il 60% di uomini e il 40% di donne.
Esistono varie forme di calvizie comune legate all’età, alle condizioni di vita, a fattori genetici ed ereditari. In ogni caso sarà utile rivolgersi tempestivamente agli esperti di Cesare Ragazzi Laboratories per chiedere un’analisi tricologica preventiva ed utili consigli per la prevenzione e la cura della propria capigliatura.

La calvizie può avere carattere permanente oppure temporaneo quando i capelli, dopo un determinato lasso di tempo di caduta massiva e di stasi riprendono a crescere normalmente, come avviene ad esempio nei periodi post gravidici di puerperio e di allattamento della donna. In questi casi sarà sufficiente un taglio radicale per restituire alla capigliatura forza e salute.

L’alopecia androgenetica è la forma di calvizie comune che deriva da fattori ormonali. La genetica gioca un ruolo determinante per conservare i capelli sani e belli a lungo, così come una regolare produzione di ormoni steroidei.
Nell’uomo, più testosterone fa sì che la caduta dei capelli diminuisca. L’ormone in circolo nel sangue viene trasformato dall’enzima 5-alpha-reduttasi in DHT (di-idrotestosterone), sostanza necessaria per mantenere nell’individuo adulto i caratteri sessuali secondari, come appunto la distribuzione dei peli del corpo.

Nell’alopecia androgenetica i capelli non possono ricrescere a causa di una ipersensibilità dei follicoli piliferi al DHT. L’ormone steroideo progressivamente indebolisce le radici dei capelli, i quali tenderanno a cadere precocemente, a ritardare la fase di crescita e la conseguente ricrescita, finché il bulbo pilifero si atrofizzerà.

Il fenomeno che prende il nome di “miniaturizzazione” riguarda la zona centrale del capo, mentre i capelli della parte posteriore e delle zone parietali della testa, mostrandosi resistenti al DHT, tendono a restano in vita a lungo.
Più rara è l’alopecia areata una perdita di capelli dipendente da fattori ormonali che determina chiazze nel cuoio capelluto e che nell’uomo può interessare parti della barba e del corpo. Tale forma di calvizie può essere temporanea e quindi regredire spontaneamente. Spesso tuttavia diventa causa di alopecia totale cioè della perdita di tutti i capelli e di alopecia universale, ossia della perdita di tutti i peli corporei.

L’alopecia androgenetica e l’alopecia areata, o calvizie precoce purtroppo causano negli individui colpiti traumi a livello psicologico e spesso difficoltà e disagio emotivo con diminuzione di autostima e del senso d’identità personale.
È quindi indispensabile in tutti i casi di alopecia androgenetica e di alopecia areata in cui i disturbi fisiologici naturali si manifestano associati a turbe psicologiche intervenire tempestivamente per rallentare la caduta dei capelli con farmaci specifici e con interventi chirurgici mirati, come il trapianto.

Gli specialisti ed i professionisti Cesare Ragazzi Laboratoires saranno in grado di guidare i clienti alla riconquista di una capigliatura normale, della salute e del benessere psicofisici, realizzando per ciascuno il percorso di cura idoneo con la somministrazione di medicinali normalizzatori della produzione ormonale, e con l’applicazione di tecniche per infoltire i capelli moderne e innovative.